skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Vincitori 2011

PRIMO PREMIO

Regno Unito "Europe & Me"

Europe & Me è una rivista on line sugli stili di vita creata dai giovani europei per i giovani europei. Il suo motto è "per un'Europa personale", perché l'Europa è spesso identificata esclusivamente con la politica e la burocrazia. La rivista è stata fondata a settembre 2007 e pubblicata per la prima volta a luglio 2008. Ogni tre mesi su www.europeandme.eu vengono pubblicate nuove edizioni. A gennaio 2011, la rivista ha lanciato un blog regolarmente aggiornato, il "6th Sense" (Sesto senso), per integrare il suo ciclo editoriale trimestrale. Il nostro gruppo fondatore era composto da otto persone di sei nazionalità diverse e i nostri scrittori e lettori provengono da venti diversi paesi. In meno di tre anni, la rivista ha pubblicato undici edizioni, raggiunto un pubblico europeo di oltre ventimila lettori, ottenuto fondi e organizzato un seminario per giovani giornalisti europei, ha raggiunto tutta l'Europa per scoprire i suoi molteplici volti e istituito una comunità on line di oltre millecento partecipanti. Più di cento autori hanno scritto per la rivista. Redattori, autori e comunità collaborano volontariamente verso un obiettivo comune: cogliere il sentimento di un nuovo e transnazionale stile di vita. Europe & Me ha in precedenza partecipato al Premio Carlo Magno senza però vincere alcun premio a livello europeo. Riteniamo, tuttavia, che il fatto di impegnarci a fondo senza essere un progetto esclusivo debba favorirci e non danneggiarci. Siamo incoraggiati a partecipare nuovamente. Dallo scorso anno, il progetto si è sviluppato oltre quanto avevamo potuto immaginare e ha assunto dimensioni completamente nuove. Un anno fa, Europe & Me era essenzialmente una rivista "cool" alla quale collaboravano varie persone. Oggi, Europe & Me è una piattaforma che consente alle persone di prendere iniziative, sviluppare le proprie potenzialità e trovare persone con le stesse idee. Forse è indicativo il fatto che il numero di pagine della nostra domanda di candidatura è raddoppiato dallo scorso anno. Alla luce di tutte queste nuove iniziative, che riuniscono centinaia di ulteriori persone rispetto a quelle riunite in precedenza, oltre a tutto ciò che abbiamo ottenuto lo scorso anno, desideriamo riprovare.

SECONDO PREMIO

Grecia "I Balcani al di là delle frontiere"

I Balcani al di là delle frontiere 2010 Il progetto è stato avviato nel 2009 come cortometraggio seguito da un evento finale a Belgrado. È rivolto ai giovani dell'Europa sudorientale interessati agli aspetti politici, sociali, economici e culturali della cooperazione regionale e della produzione cinematografica. L'obiettivo principale del progetto è stato quello di invitare i giovani a riflettere sulla situazione della propria regione e ad approfondire la loro conoscenza dell'importanza della cooperazione regionale per lo sviluppo futuro dei propri paesi. Dieci cortometraggi sono stati preselezionati e proiettati durante l'evento finale e il film vincitore è stato presentato al Festival di Naoussa in Grecia e proiettato successivamente in diverse occasioni. I Balcani al di là delle frontiere 2011 Nel 2010 il progetto si è esteso e adesso comprende 4 diverse componenti. L'attività principale resta l'organizzazione di un festival tematico annuale del cortometraggio, ogni anno in una diversa città dei Balcani. Nel 2010, il tema del festival è "Who is afraid of the Big Bad Crises" (Chi ha paura delle grandi crisi). I giovani sono invitati a partecipare con un film che tratterà un aspetto della "crisi". I film vincitori saranno pubblicizzati durante tutto l'anno, promuovendo in tal modo la cultura e la creatività dei giovani della regione. La seconda componente è l'organizzazione di tre seminari. Dieci giovani provenienti da diversi paesi si incontreranno per una settimana in una capitale della regione con lo scopo di realizzare un cortometraggio collettivo, mettendo in discussione i metodi di produzione cinematografica tradizionali. I tre film inizieranno tutti dallo stesso momento di crisi e saranno strutturati intorno agli stessi "punti fermi", valutando indirettamente come diversi gruppi e contesti culturali sono collegati alla crisi. I film saranno proiettati durante il festival. La terza componente è il sostegno di una rete di soggetti provenienti dalla regione con obiettivi e interessi comuni. Gli "Ambasciatori del progetto Balcani al di là delle frontiere" (BBB Ambassadors) promuoveranno il progetto e i suoi obiettivi nel loro paese comunicando le nostre attività nella lingua locale, nonché contribuendo con le proprie idee e assumendosi la responsabilità di realizzarle. Saranno inoltre organizzati seminari accademici per affrontare questioni rilevanti per la regione, nonché dibattiti preceduti dalla proiezione di un cortometraggio del festival per avviare il dibattito tra i partecipanti. Questa iniziativa mira a incoraggiare gli studenti a specializzarsi nello studio della regione durante il periodo universitario.

TERZO PREMIO

Spagna "Progetto Erasmus Scena"

Il progetto Erasmus Scena, avviato nel 2009, è un progetto pilota europeo indirizzato principalmente agli studenti Erasmus. Mira a diventare una rete teatrale che promuove gli scambi tra le compagnie teatrali universitarie europee. Il progetto intende, pertanto, costituire uno spazio produttivo per lo scambio culturale e linguistico. Dal momento che è in fase di sviluppo uno spazio comune europeo per l'istruzione superiore, riteniamo che l'Europa debba essere unita anche da altre esperienze legate all'istruzione. Tali esperienze devono essere altresì parte di un qualsiasi spazio dedicato all'istruzione superiore. Riteniamo che il mondo accademico debba prendere l'iniziativa di promuovere attività che arricchiscano l'esperienza dello scambio europeo e creino spazi di integrazione e comprensione tra le diverse persone, culture e lingue in Europa. Per tale motivo, Erasmus Scena promuove la creazione di una rete universitaria che consenta lo scambio di esperienze teatrali elaborate principalmente da studenti Erasmus. L'Europa è infatti anche questo: attori provenienti da diversi paesi che recitano in una lingua straniera per un pubblico europeo. Erasmus Scena è stato elaborato e diretto da giovani laureati e titolari di dottorato che sono emersi dal movimento teatrale universitario e hanno attualmente creato una compagnia teatrale professionale detta CRIT (Companyia de Recerca i Innovació Teatral - Compagnia di ricerca e innovazione teatrale). Erasmus Scena ha la sede principale presso l'Università di Valenza, la quale rappresenta la seconda università europea che accoglie il maggior numero di studenti Erasmus. Il progetto teatrale europeo "Erasmus Scena" offre pertanto: - seminari teatrali semestrali e annuali con uno spettacolo finale per studenti Erasmus e studenti locali (70% di studenti Erasmus / 30% di studenti locali) - la creazione di una compagnia teatrale con gli studenti che partecipano ai seminari la quale mette in scena uno spettacolo annuale itinerante nelle università partner; - la creazione di una rete di scambi teatrali duraturi tra le università europee con la sede principale presso l'Università di Valenza.